P. David Glenday al capitolo delle suore del PIME, “La preghiera al cuore del capitolo”

Vivere il Capitolo come un dono di preghiera. Vivere la preghiera come il cuore del Capitolo, non solo come momento di preparazione, ma come luogo dove i Capitoli nascono, da cui sono generati, dove le decisioni e gli orientamenti vengono concepiti.

Desidero iniziare dalla lettura del te- sto del Vangelo che potrebbe accom- pagnarvi in questa giornata. Il Prologo del Vangelo di Giovanni. “In prin- cipio era il Verbo… E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mez- zo a noi; e noi vedemmo la sua gloria… Pieno di grazie e di verità… Dio lo ha rivelato”. E anche voi siete, di fatto, al prologo del vostro Ca- pitolo Generale!

Al cuore di quanto desidero condividere con voi oggi, troviamo un incoraggiamento che è questo: vivere il Capitolo come un dono di preghiera. Vivere la preghiera come il cuore del Capitolo, non solo come un momen- to essenziale di preparazione, non solo come un accompagnamento essenziale, ma la preghiera come il luogo dove i Capitoli nascono, da cui sono generati, dove le decisioni e gli orientamenti dei Capitoli vengono concepiti. Preghiera come il luogo dove il Capitolo trova coraggio, speranza, forza, immaginazione, creatività. La preghiera come il luogo do- ve il Capitolo condurrà la nostra fa- miglia missionaria. La preghiera come destinazione. Potrà la nostra fa- miglia missionaria divenire una fa- miglia maggiormente dedita alla preghiera come conseguenza del Capitolo? Saremo noi, come famiglia, più capaci di contagiare alla preghiera, più capaci di infiammare le persone? Una domanda che potreste farvi riguardo alla preghiera è la seguente: Come, questo Capitolo, po- trebbe divenire grazie di preghiera per me?

Leggi tutto

Fonte: P. David Glenday, “Testimoni” novembre 2018

Rispondi