• Papa Francesco, Angelus

Festival Internazionale d’Arte Contemporanea: artisti da tutto il mondo a Scampia. Nei laboratori anche bimbi rom

Artisti da tutto il mondo a confronto sul tema “lo specchio” a Scampia per la 18a edizione del Festival d’Arte Contemporanea Internazionale, iniziativa promossa dalla onlus lasalliana “Occhi Aperti” dal 29 giugno al 6 luglio. “L’intento è quello di riscattare e valorizzare con l’iniziativa il quartiere dal punto di vista sociale” spiega Fabio Cito, Continua a leggere

24° Capitolo Generale: Il nuovo Superiore Generale dei Dehoniani

Prima di iniziare il processo di elezione del Consiglio generale, i delegati capitolari si sono occupati di alcuni dettagli amministrativi. Per prima è stata presa in considerazione la questione della rappresentanza delle entità al capitolo. Quando un delegato è eletto per far parte del Consiglio Generale, egli non rappresenta più la propria entità. Continua a leggere

Prendersi cura dei malati terminali – conquistare l’ultima frontiera

Non trovando il consultore generale alla riunione del Consiglio delle 9.00, andai a cercarlo nella sua stanza. Vedendo che la porta era rimasta aperta, entrai. Quello che ho visto rimarrà nella mia mente per il resto della mia vita. Eccolo! Morto sul suo letto. Una rapida occhiata mi convinse che se n’era andato per sempre. Rimasi immobile a guardarlo negli occhi, Continua a leggere

Vita consacrata: suor Paola Sisti è la nuova superiora generale delle suore della Sacra Famiglia di Spoleto

Suor Paola Sisti è la nuova superiora generale delle suore della Sacra Famiglia di Spoleto. È stata eletta mercoledì scorso, memoria liturgica di san Benedetto da Norcia, in occasione del XVII Capitolo generale ordinario. Sr. Sisti, finora superiora della comunità di Manaus in Brasile, succede a sr. Agnese Grasso, Continua a leggere

Un digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti

“Avete mai pianto, quando avete visto affondare un barcone di migranti?” così Papa Francesco ci interpellava durante la Messa da lui celebrata a Lampedusa per le 33.000 vittime accertate (secondo il giornale inglese Guardian che ne ha pubblicato i nomi) perite nel Mediterraneo per le politiche restrittive della “Fortezza Europa”. Continua a leggere