• «L’ardente aspettativa della creazione è protesa verso la rivelazione dei figli di Dio» (Rm 8, 19)

Usa: al via la Settimana nazionale delle migrazioni per “Costruire comunità di accoglienza”

Comincia con l’Epifania la Settimana nazionale delle migrazioni che fino al 12 gennaio vedrà la Chiesa statunitense riunita in momenti di preghiera e riflessione, ma anche impegnata in analisi e progetti rivolti a immigrati, rifugiati, vittime e sopravvissuti alla tratta di esseri umani. Il tema del 2019 “Costruire comunità di accoglienza” sottolinea l’impegno dei cattolici nel dare il benvenuto ai nuovi arrivati e un accompagnamento per avviare una nuova vita.“In questo momento, è particolarmente importante per la Chiesa sottolineare e incarnare lo spirito di accoglienza”, ha detto mons. Joe Vásquez, presidente della Commissione per le migrazioni della Conferenza episcopale americana, “soprattutto tra gli immigrati e i rifugiati che vivono dentro le nostre comunità”. Nel sussidio che accompagna la settimana si trovano suggerimenti per coinvolgere le comunità: dalle petizioni, alle omelie e preghiere, agli incontri con immigrati, ai modelli di lettere e mail per i direttori degli organi di informazione, sollecitati a raccontare le tante best practice e non solo episodi allarmistici e di fatto poco diffusi. Le proposte sono accompagnate da un dossier essenziale di informazioni sulla riforma della migrazione, sulla protezione umanitaria, sulla tratta degli esseri umani, sul sistema di accoglienza messo in atto nei confronti dei minori non accompagnati e delle famiglie provenienti dal Centro America. Tutti i temi sono accompagnati da numeri e da ricerche condotte da organismi indipendenti e dalle agenzie Onu.

Fonte: agensir.it

Rispondi