• Maggio 2019

Ecumenismo: padre Tasca (Frati minori conventuali), col patriarca Bartolomeo “vogliamo stare insieme al di là delle differenze”

“Vogliamo stare insieme al di là delle differenze. Sulle idee si può discutere, ma lasciamolo fare ai teologi. Noi invece coltiviamo le relazioni. Questa è la più grande sfida. Ed è bello che si realizzi un momento come questo”. Lo ha detto al Sir, padre Marco Tasca, ministro generale dell’Ordine dei Frati minori conventuali, questa sera, in occasione del momento di preghiera e di venerazione delle reliquie degli apostoli Filippo e Giacomo con Bartolomeo, patriarca ecumenico di Costantinopoli, nella basilica dei Santi XII Apostoli, a Roma. Secondo padre Tasca, servono “gesti concreti come quelli che facciamo” per creare ponti con gli altri “fratelli” cristiani, cioè un “momento di preghiera insieme” e “coltivare le relazioni”. “In un mondo in cui pare che il cristianesimo sia un problema per la libertà e per la realizzazione personale, è bello essere cristiani e stare insieme nonostante le differenze”.

Fonte: agensir.it

Rispondi