• Maggio 2019

20 gennaio 2018, prima veglia di preghiera verso il Sinodo sui Giovani a Santa Maria Maggiore

A partire dal 20 gennaio 2018, si svolgeranno, all’interno del Santuario Mariano più antico del mondo, la Basilica di Santa Maria Maggiore, delle veglie mensili per i giovani,approfittando delle grazie che stiamo vivendo all’interno del cammino sinodale e in vista della prossima Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Panama nel 2019, con uno speciale protagonismo dei giovani, ad imitazione della Giovane Maria, la quale per prima ha detto sì alla chiamata di Dio.

Le veglie si svolgeranno ogni terzo sabato del mese, dalle 19 30 alle 21 30, per un totale di 10 incontri e si apriranno con un momento di lode, seguito da un momento di preghiera ed intercessione, interventi, domande e risposte tra invitati e giovani, per concludersi con l’Adorazione Eucaristica.

Nel grembo di Maria, dove il Verbo si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo a noi, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, vogliamo che si faccia carne, nel grembo della Madre di Dio, un nuovo slancio per l’evangelizzazione dei giovani, lasciandoci formare da Maria Santissima in Unità e Comunione.

In questo viaggio insieme, in comunione con la Chiesa, ai movimenti e le associazioni che aderiranno a questo progetto, i giovani avranno l’opportunità di approfondire la loro chiamata e il loro ruolo nella Chiesa e nella società, stimolati dagli interventi di ospiti provenienti da varie realtà ecclesiali, che ci arricchiranno con le loro testimonianze, sotto la Protezione materna di Maria.

Nel primo incontro, sabato 20 gennaio, avremo la presenza del Fondatore e Moderatore Generale della Comunità Shalom, Moysés Azevedo.

Fonte: synod2018.va

Rispondi