• Maggio 2019

Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato – Lettera

Ai Rev.mi Parroci, Ai Rev.mi Rettori, Agli Istituti Religiosi della Diocesi di Roma.

Domenica 14 gennaio si celebrerà la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che quest’anno ha per tema: Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati.

Come ogni anno vi sarà arrivato in parrocchia, da parte della Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana,

un fascicolo contenente il messaggio del Papa, il manifesto e altro materiale utile.

Le migrazioni sono oggi più che mai un segno dei tempi e un fenomeno sempre più attuale e visibile dei nostri giorni. Il Papa ci ricorda che “Non di rado questi movimenti migratori suscitano diffidenze e ostilità, prima ancora che si conoscano le storie di vita, di persecuzione o di miseria delle persone coinvolte. In tal caso, sospetti e pregiudizi si pongono in conflitto con il comandamento biblico di accogliere con rispetto e solidarietà lo straniero bisognoso”; noi possiamo offrire, come cristiani, un grosso contributo per una svolta culturale nel segno dell’apertura e del dialogo, testimoniando fattivamente una mentalità evangelica in cui lo straniero è prima di tutto un fratello che ci viene incontro, nel quale possiamo scoprire un nuovo volto di Cristo.

Per questo Vi chiediamo di sensibilizzare i vostri fedeli e di sollecitarne la preghiera per i tanti migranti che popolano la nostra città. Se, prendendo spunto dalla Giornata, desiderate svolgere iniziative particolari di animazione durante la liturgia eucaristica, o altri momenti di incontro con la presenza delle comunità cattoliche etniche presenti a Roma, potete rivolgervi all’Ufficio per la Pastorale delle Migrazioni del Vicariato (tel. 06-69886558; e-mail: pastorale.migrantes@vicariatusurbis.org) e volentieri verremo incontro ad ogni vostra sollecitazione.

Le offerte raccolte in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato saranno devolute a favore delle comunità cattoliche di immigrati, le quali costituiscono, con le loro iniziative pastorali, caritative e di evangelizzazione, un ponte di conoscenza, di dialogo e di integrazione sociale ed ecclesiale, nel seno della Chiesa di Roma a cui anche esse a pieno titolo appartengono.

Vi ricordiamo che la colletta, secondo le indicazioni della C.E.I., è obbligatoria e deve essere versata all’Ufficio Cassa del Vicariato di Roma, specificando la causale “Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato”.

Oggi più che mai le urgenze verso il mondo delle migrazioni sono molteplici; vi chiediamo quest’anno in maniera particolare un’attenzione specifica anche nella raccolta delle offerte, per far fronte, nei limiti del possibile, alle tante situazioni di necessità che le comunità di migranti si trovano ad affrontare.

A nome dei cappellani etnici e dei loro collaboratori, fin da ora vi ringraziamo di cuore e vi auguriamo un buon lavoro pastorale e un felice Anno Nuovo.

 

Don Pierpaolo Felicolo

 

Roma, 4 gennaio 2018

Rispondi