• Maggio 2019

ROMA: Incontro delle Famiglie carismatiche

famiglie_carismaticheUn Incontro di comunione significativo per la sua natura e dinamica è stato quello delle Famiglie carismatiche organizzato nei giorni 4-5 novembre 2016 nella casa dei Fratelli delle Scuole Cristiane a Roma.

Hanno partecipato 6 membri della Famiglia orionina: tra FDP, PSMC, e MLO.

Questo è il secondo Incontro di Due Giorni, il primo è stato organizzato l’anno scorso come risposta alla chiamata di Papa Francesco affinché l’Anno della Vita Consacrata (2015) sia celebrato non solo da persone consacrate, ma anche da altri, in particolare i fedeli laici che, proprio nella loro condizione laicale, condividono la stessa realtà carismatica (cfr. Lettera Apostolica a tutti i consacrati in occasione dell’Anno della Vita Consacrata, III 1).

In collaborazione con UISG e la USG e Responsabili delle Associazioni, sia Laicali sia di diversi stati di vita, che condividono, ciascuno secondo il proprio stato, la stessa realtà carismatica, questo nuovo organismo ha preso il nome di AMCG (Associazione Membri Curie Generalizie) – Famiglie Carismatiche e il suo fine è quello di favorire il collegamento e il dialogo fra le diverse Famiglie Carismatiche (sacerdoti, consacrati/e, e laici).

È stato già redatto il Regolamento ad experimentum e scelta la commissione e il Comitato Esecutivo per organizzare gli incontri a scopo di conoscere di più le Famiglie Carismatiche e sensibilizzare alla comunione, alla formazione e alla collaborazione.

In questo Incontro di novembre hanno preso parte tante Famiglie carismatiche e fra queste quella di Don Orione rappresentata da: Don Laureano, Don Leonardo, sr M. Alicja, sr M. Ema, sr M. Florette e sig.ra Armanda Sano.

Nel primo giorno dell’Incontro sono stati significativi gli interventi di Rino Cozza (Famiglia del Murialdo) sul tema: “Le Famiglie Carismatiche dal Vaticano II ad oggi: luci, ombre, prospettive” e le condivisioni dell’esperienza di cammino da parte della Famiglia Trinitaria, Lasalliana, dei Figli della Chiesa e Caracciolina. I lavori nei gruppi e la condivisione vicendevole ha arricchito tantissimo ogni partecipante.

La mattina del secondo giorno è stata animata da Sr. Leslye del Socorro Sandigo (Famiglia Salesiana), la quale ha coinvolto tutti a riflettere vivacemente sul tema: “Quale strategia per una formazione comune e in comunione nella nostra Famiglia Carismatica” durante il quale ogni Famiglia carismatica cercava le possibili soluzioni per migliorare il proprio cammino di comunione.

Nel pomeriggio si è cercato di condividere altre esperienze e suggerire delle proposte per gli incontri dell’AMCG-Famiglie Carismatiche nel 2017.

Alla fine come frutto del cammino d’insieme delle Famiglie carismatiche è stata la presentazione dell’esperienza dell’”Associazione pro bambini di Kabul” [PBK] e quella in Sicilia in aiuto ai profughi.

L’incontro ha favorito in ogni partecipante e nelle Famiglie carismatiche che si stanno consolidando il desiderio di camminare più efficacemente su questa scia consapevoli che è la strada dello Spirito che unisce tutti i doni e dei carismi per contribuire all’Instaurare omnia in Cristo.

Sr. M. Alicja PSMC

 

 

Rispondi